Disturbi psichici

Disturbo bipolare

BipolareNello stesso individuo possono convivere continue oscillazioni dell’umore che vanno dalla depressione all’euforia quasi sempre contenute nella loro espressività (temperamento) con rare fasi di normalità, fino all’eventuale comparsa di deflessione affettiva (depressione) e di esaltazione di maggiore gravità e durata (ipomaniacalità e maniacalità) che determinano specifiche patologie consistenti nei disturbi bipolari (tipo I, II e non altrimenti specificato) e nel disturbo ciclotimico. (altro…)

Depressione

DepressioneDepressione

· I disturbi depressivi sono una patologia di frequente riscontro.
· Il trattamento di tale patologia può essere effettuata direttamente dal medico di base, a patto che sia disponibile ad un attento colloquio con il paziente al fine di motivarlo al trattamento e rassicurarlo sull’efficacia dei farmaci antidepressivi. E’ inoltre importante che venga sottolineato il tempo di latenza necessario all’estrinsecarsi dell’effetto sull’umore. (altro…)

Disturbo post traumatico da stress (PTSD)

 disturbo post traumatico da stressIl disturbo si presenta in soggetti che hanno vissuto eventi che sarebbero traumatici per chiunque (episodi di combattimento, catastrofi naturali, incidenti, violenze sessuali, maltrattamenti, ecc.).
Esso consiste in una risposta ansiosa intensa che persiste per lungo tempo dopo che si è verificato l’evento traumatico. Il soggetto rivive il trauma attraverso sogni o fantasie ad occhi aperti e cerca di evitare gli stimoli che gli ricordano il trauma. (altro…)

Fobia sociale

Fobia socialeLa Fobia Sociale, cioè la paura di essere giudicati negativamente dagli altri, spesso non viene riconosciuta perché chi ne soffre evita di parlare delle proprie paure. Un altro motivo per cui non viene spesso riconosciuta è dovuto al rischio che essa venga scambiata  per timidezza oppure diagnosticata come depressione secondaria o conseguenza dell’abuso di sostanze.
La Fobia Sociale non è una patologia rara (altro…)

Disturbo da attacchi di panico

Attacchi di panicoIl Disturbo da Attacchi di Panico è caratterizzato dalla presenza di ricorrenti ed inaspettati attacchi di panico in situazioni nelle quali le altre persone non avrebbero reazioni particolari.
Gli attacchi iniziano in modo improvviso, comportano un disagio molto intenso, durano generalmente pochi minuti (raramente durano più a lungo) ma possono lasciare l’individuo prostrato per molte ore.
Gli attacchi non avvengono solo in situazioni specifiche ed individuabili ma possono verificarsi in qualsiasi situazione. (altro…)

Disturbo d’ansia generalizzato

Disturbo d'ansia generalizzatoIl Disturbo d’Ansia Generalizzata (DAG) è costituito da una eccessiva tendenza a preoccuparsi e dallo stato di tensione che ne deriva.
Esso è caratterizzato da sensazioni ansiose persistenti, generalizzate ed eccessive che non sono associate a specifiche situazioni ambientali bensì sono causate da una generica tendenza a preoccuparsi in modo esagerato. Paure tipiche possono comprendere per esempio: la possibilità di ammalarsi o avere incidenti, (altro…)

Bulimia

disturbi alimentari

La  Bulimia Nervosa è caratterizzata dalla copresenza dei seguenti comportamenti patologici:

 1) Abbuffate con frequenza almeno settimanale, in cui vengono consumati alimenti in quantità decisamente superiori a quelli che la maggior parte delle persone riescono a consumare in singoli pasti. Una abbuffata di solito si (altro…)

Anoressia

anoressiaL’anoressia nervosa consiste nel rifiuto del cibo, nonostante una intensa fame e appetito. Il rifiuto di mangiare nasce dalla forte paura di ingrassare e dalla necessità di controllare l’alimentazione.
A tal scopo vengono attuati una serie di comportamenti tipici del disturbo quali seguire una dieta ferrea, fare esercizio fisico in maniera eccessiva, indursi il vomito dopo aver mangiato anche piccole quantità di cibo. (altro…)

Sindromi psicosessuali

sindromi psicosessualiLe disfunzioni sessuali
Esse comprendano i disturbi correlati ad una delle fasi del ciclo sessuale (desiderio, eccitazione, orgasmo e risoluzione). Esse riguardano essenzialmente i fenomeni della libido, dell’eccitazione, dell’erezione maschile e del coito. Possono avere carattere sporadico, saltuario, piuttosto che cronico; essere reversibili (spontaneamente o in seguito a trattamento) oppure irreversibili. (altro…)