Le sostanze

Crack, piastrelle e quadrelli: “evoluzione” 2.0 della cocaina e dei suoi danni

Cliccate sul video per vedere l’intervista rilasciata da Antonio Floriani al TgR Liguria RAI del 20.08.2016 sulla diffusione del crack a Genova


Articolo e intervista Tg3 di Antonio Floriani*

Se nell’ultimo ventennio del secolo scorso la cocaina era vista come la droga dei ricchi usata da manager e imprenditori in quanto molto cara ed irraggiungibile, la sua versione “basata”, (altro…)

Allucinogeni – acidi – LSD

lsd assunzioneCon il termine allucinogeni si fa riferimento ad un gruppo di composti che alterano lo stato di coscienza ma non inducono delirio, sedazione o indebolimento delle facoltà intellettive e della memoria. La maggior parte delle sostanze definite allucinogene non suscita vere allucinazioni ma percezioni distorte. Le allucinazioni sono infatti percezioni sensoriali che sorgono da sole in assenza di uno stimolo obiettivo esteriore, mentre le percezioni fallaci nascono dalla distorsione di qualcosa di presente che è visto o udito. (altro…)

Psicofarmaci

psicofarmaciPer psicofarmaci si identificano tutti quei farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale. Possono essere classificati in base al tipo di molecolea o all’effetto terapeutico. I più utilizzati sono: gli ansiolitici, gli antidepressivi e i neurolettici (o antipsicotici). A questi possiamo aggiungere i sali di litio, gli antiepilettici (frequentemente utilizzati come stabilizzatori dell’umore) e altri atipici, ovvero che si pongono a cavallo tra diverse classi farmacologiche. (altro…)

Cocaina e crack

consumo di cocainaLa cocaina è una droga di origine vegetale ad azione stimolante ed eccitante. Il principio attivo è contenuto nelle foglie della pianta di coca che cresce nelle aree geografiche del sud America, principalmente in Colombia e Bolivia. Essa viene estratta come pasta di coca per andare incontro a successive lavorazioni che la rendono inalabile o fumabile. (altro…)

Eroina e oppiacei

oppioGli oppiacei
L’eroina è una sostanza stupefacente semisintetica ottenuta dagli alcaloidi (principi attivi) naturali dell’oppio; di questi la morfina è la più rappresentata.
Si ricava dall’oppio grezzo, il succo lattiginoso estratto dalle capsule del “Papaver somniferum”. Si presenta come una polvere finissima o granulare di colore bianco, bruno (la più comune in Italia) o rossastro a seconda della purezza. (altro…)

Ecstasy e simil-ecstasy

EcstacyL’MDMA (ecstasy) e i suoi simili
L’ecstasy o MDMA è una metanfetamina dagli spiccati effetti eccitanti ed entactogeni, venduta in forma di polvere, capsule o pasticche ed assunta per via orale. È una sostanza che ha proprietà sia stimolanti che allucinogene, ed agisce sul sistema nervoso centrale attraverso la liberazione di neurotrasmettitori cerebrali come la serotonina. (altro…)

Cannabis: hashish e marijuana

cannabis preparazione spinelloCannabis o canapa indiana: hashish e marijuana
La cannabis è la pianta da cui si ricavano haschish, marijuana e tutti i loro derivati. In particolare dalle foglie, dalle sommità secche, fiorite o fruttifere, dagli steli femminili (è una pianta dioica, ovvero con sesso maschile e femminile distinto).
a.       la marijuana è un miscuglio di foglie e fiori, sia maschili che femminili, frammentati e spesso mescolati con tabacco. (altro…)

Amfetamine

ecstasyLe Amfetamine
La classe delle amfetamine (o anfetamine) o sostanze amfetamino-simili (tra cui l’ecstasy e i suoi analoghi) include molte sostanze sintetiche con proprietà anoressizzanti e psicostimolanti. Per tali ragioni ne esiste un uso farmaceutico (legale) ormai quasi completamente abbandonato, e un uso illegale (ovvero come droghe d’abuso).  (altro…)