NEWS

News

Nuove sostanze e nuove modalità di consumo: i cambiamenti in atto e la previsione degli scenari futuri

droghe tradizionali e nuoveArticolo di Antonio Floriani*

L’uso di droghe tra i giovani – in Italia e in generale in tutti i paesi con caratteristiche simili al nostro – è un fenomeno in crescita e nel contempo fortemente sottovalutato. Il mondo dei professionisti sta da tempo segnalando l’incremento preoccupante del consumo di sostanze, legali e non: alcol,  cannabinoidi, cocaina e crack tra le sostanze tradizionali, oltre a un ritorno – dopo alcuni anni di deflessione dei consumi –  della vecchia eroina; poi le oltre 700 molecole  sintetiche che invadono il mercato delle droghe, tanto attraverso  i comuni canali di spaccio (i pushers, la piazza) quanto e soprattutto attraverso la rete, il dark-web o il deep-web. A corredare questo panorama, come non bastasse, vi è l’uso disinvolto di psicofarmaci in associazione ad alcol o droghe, spesso attraverso la diversione d’uso (ovvero un reperimento per canali non ufficiali e quindi un’assunzione priva di prescrizione) e il misuso (modalità di assunzione diversa da quella prevista). (altro…)

Stress lavoro-correlato e burnout: ricadute sul benessere personale e familiare

Il tema dello stress lavoro-correlato e il rischio di burnout sono di grande attualità anche per via del cambiamento sociale e nel mondo del lavoro in atto da tempo. Alcune professioni sono particolarmente coinvolte come quelle di aiuto e più in generale là dove prevale il concetto di servizio (altro…)

Crack, piastrelle e quadrelli: “evoluzione” 2.0 della cocaina e dei suoi danni

Cliccate sul video per vedere l’intervista rilasciata da Antonio Floriani al TgR Liguria RAI del 20.08.2016 sulla diffusione del crack a Genova


Articolo e intervista Tg3 di Antonio Floriani*

Se nell’ultimo ventennio del secolo scorso la cocaina era vista come la droga dei ricchi usata da manager e imprenditori in quanto molto cara ed irraggiungibile, la sua versione “basata”, (altro…)

Cocaina 4: trattamenti, recupero e motivazione al cambiamento

Danni cocaina cervelloArticolo di Antonio Floriani*

Il primo scoglio nel recupero di un paziente consumatore di cocaina consiste nella sua motivazione
. Il paziente che si trova in situazione di abuso o di dipendenza dalla cocaina può presentare diversi gradi di motivazione al trattamento. (altro…)

Cocaina 3: modalità di assunzione e conseguenze del consumo

Cocaina pietra basataArticolo di Antonio Floriani*

Nell’attuale panorama del consumo di sostanze la cocaina è sicuramente una delle più diffuse. La maggior parte dei suoi consumatori predilige la modalità inalatoria classicamente nota ovvero sniffata, pippata attraverso la preparazione delle cosiddette strisce o piste. (altro…)

Cocaina 2: l’illusione di poterne gestire il consumo

cocaina crack fumatoArticolo di Antonio Floriani*

Con l’inizio dell’attuale secolo la diffusione della cocaina ha avuto un notevole incremento. A farne uso oggi sono tanto soggetti molto giovani, quanto la generazione degli attuali quarantenni e cinquantenni.

(altro…)

Cocaina 1: diffusione di una droga subdola dagli effetti devastanti

danni della cocaina al sistema nervoso centrale

Articolo di Antonio Floriani *

È negli anni ‘70 del secolo scorso che in Italia scoppia il problema della tossicodipendenza con l’arrivo dell’eroina che, per il suo rapido dilagare, porterà con sé miseria e morte tanto che qualcuno parla oggi di “generazione scomparsa” facendo riferimento ai giovani che a partire da quegli anni (altro…)

Giovani e sballo: si torna a parlare di morti per droga

Cliccate sul video per vedere l’intervista ad Antonio Floriani all’interno di SkyTG24 del 10.08.2015

 

Articolo di Antonio Floriani*

Come ogni estate quando i giovani si riversano nei locali notturni dei litorali italiani, si torna inesorabilmente a parlare di sballo, droga e morti. (altro…)

New addictions: le dipendenze tecnologiche

Dipendenza internetArticolo di Antonio Floriani*

Sono sempre più frequenti i casi di persone che, a qualsiasi età, si ritrovano affetti da dipendenze patologiche. Oltre alle dipendenze “tradizionali”, ovvero quelle da sostanze (alcol e droghe), la fanno da padrone quelle legate alle tecnologie, ai contesti dell’età contemporanea: gioco, internet, social-network, shopping compulsivo, realtà virtuali. (altro…)